La vendemmia 2022

Sicily Harvest 2022

Un amico saggio un giorno mi disse “noi dobbiamo solo piacere, non dobbiamo impressionare” perché, con questo approccio, non cercheremo di trasformarci in quello che non possiamo essere.

Non abbiamo le capacità per produrre vini che piacciano a tutti i palati perché sarebbe come chiedere al deserto di produrre tanta acqua da trasformarlo in una savana.

Abbiamo però la capacità di ascoltare la terra dove coltiviamo le nostre piante, abbiamo la capacità di conoscerne ogni angolo e di mettere a dimora le piante migliori per quell’angolo di terra.

Compriamo le nostre piante in Francia non perché vogliamo che parlino francese ma perché chi le produce è come noi .

Me ne accorgo ogni vendemmia, me ne accorgo quando assaggio i mosti pensandoli vino, me ne accorgo quando assaggio le vecchie annate e ringrazio la fortuna di passeggiare su una terra amica.

Mi chiederanno cosa ne penso della annata 2022 e risponderò, come sempre, datemi tempo e vi dirò perché va assaggiata e ri assaggiata, ma di una cosa sono già certo, è figlia della sua terra.

Elegante e profonda, deve solo piacere a chi dedicherà un momento della sua giornata a riconoscere i suoi dettagli e sorridere senza stupire perché, lo stupore dura un attimo mentre il piacere può durare una vita.

Francesco Spadafora