Il blog di Francesco Spadafora

24
Giu
2014
La Guinguette di Slim
La Guinguette di Slim

Vorrei parlarVi di Slim, a Cesenatico, perché ha lo sguardo sveglio, gli occhi da saggio e le mani che funzionano bene. Slim ha un piccolo ristorante, a 64 anni, mi pare di ricordare, ha perso la compagna anni fa, ma ha qualcosa dentro che va oltre quello che spesso, molto spesso, incontri sulla piazza, Slim decide lui la sua giornata, non sono gli altri a farlo. Decide cosa si mangerà, decide chi si siederá a mangiare e cosa bere, Slim mi ricorda uno di quei personaggi dei vecchi film dei cowboy, quando il buono vinceva, non perché fosse il più buono, ma perché era il più sveglio. 

Decidere i propri momenti mi ricorda molto questa massima Zen:

Chi è maestro nell'arte di vivere distingue poco tra il lavoro e il suo tempo libero, fra la sua mente ed il suo corpo, la sua educazione e la su religione.

Ma questo sarà oggetto di un altro, futuro, blog.

 

Commenti (1)
anna lucia
19/10/2014 - 10:31
Ho imparato a diffidare di chi non ha cultura. o religione o educazione e non ho mai trovato distacco fra questi elementi..